Kind of Blue: Miles Tones


MilesDavis Il 15 settembre s’inaugura all’interno del Museo dell’Ara Pacis, la manifestazione dal titolo:“Kind of Blue: Miles tones” in occasione dei 50 anni dall’album che ha rivoluzionato la storia della musica del maestro più influente ed innovativo del XX secolo: Miles Dewey Davis II.
Kind of Blue, è stato scelto in lingua inglese per ricordare l’origine statunitense del Jazz; Miles-Tones è il sottotitolo per ricordare il nome di Miles Davis e la sua importanza musicale, la traduzione significa: le tonalità di Miles o anche “pietra miliare”.
La manifestazione è curata da Giorgio Formica, Sveva Manfredi Zavaglia per la Art & Communication e Jacopa Stinchelli della ASRCF. Promossa da Comune di Roma Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, Sovrintendenza ai Beni culturali. Il progetto, che si avvale inoltre, del Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ambasciata Americana, American Academy of Rome, e comprende:

Conferenza alle ore 10.30 composta da critici di musica jazz, David Mees dell’Ambasciata Americana, maestri compositori jazzisti quali Pino e Pietro Iodice, l’editore il Saggiattore per la pubblicazione “Kind of Blue”, accompagnati da alcune foto storiche in video e le prime registrazioni originali  e delle letture di testi originali.
Concerto alle ore 21.00 sei noti jazzisti Italiani si esibiranno sui brani che compongono Kind of Blue dal vivo.

Miles Dewey Davis II (1926-1991), compositore e trombettista jazz statunitense di colore, è considerato uno dei più influenti e innovativi musicisti del XX secolo. Dotato di uno stile inconfondibile ed una incomparabile gamma espressiva, per quasi trent’anni Miles Davis è stato una figura chiave del jazz e della musica popolare del XX secolo in generale. Fu il suo un caso abbastanza raro in campo jazzistico: fu infatti uno dei pochi jazzmen in grado di realizzare anche commercialmente il proprio potenziale artistico e forse l’ultimo ad avere anche un profilo di star dell’industria musicale. Nel marzo del 1959 Miles Davis (alla tromba) incise Kind of Blue, che nei successivi cinquant’anni si sarebbe affermato come il disco più venduto al mondo! con un sestetto formato da leggende del jazz, come John Coltrane (sax tenore), Julian “Cannonball” Adderley (sax contralto), Paul Chambers (contrabbasso), Jimmy Cobb (batteria), Bill Evans e Wynton Kelly (si alternavano al piano). Registrato in appena due sessioni ed improvvisato dal gruppo sulle scheletriche strutture armoniche abbozzate da Davis e Evans, Kind of Blue  rivoluzionerà il jazz e diventerà il più importante del secolo!
Durante quelle registrazioni stavamo bene, ma non avevamo la minima idea che ciò che stavamo facendo sarebbe sopravvissuto cosi allungo. “Bill Evans”

Museo dell’Ara Pacis – via di Ripetta, 190 –  Prenotazioni tel 060608  (tutti i giorni 9.00-21.00)
Ingresso dalle 10.00 per la conferenza e dalle 20.00 per il concerto
(Entrata consentita fino a 20 min prima dell’orario del concerto serale)