VENTI DI LIBERTÀ. 1989-2009


Roma celebra la caduta del Muro di Berlino

ventidilibertàQuest’anno ricorre il ventennale della caduta del Muro di Berlino, una barriera di cemento di 155 km che non è stata solo simbolo della divisione di una città, occupata ad est dai sovietici e nella parte occidentale dagli Alleati, ma anche rappresentazione fisica della Cortina di Ferro che ha diviso in due metà incomunicanti l’Europa durante la Guerra Fredda.
Nella notte tra il 9 e il 10 novembre del 1989 si aprono i primi varchi nel Muro, una folla di berlinesi orientali si riversa nella parte ovest della città: questo processo, gigantesco e festoso, raccontato in mondovisione, simboleggia la crisi e il repentino crollo delle dittature comuniste dell’Est. D’altro canto, è l’evento che meglio di altri racconta il nuovo destino di un’Europa destinata, nel giro di pochi anni, a tornare a respirare “con due polmoni”, come disse Giovanni Paolo II, dando il via a un profondo mutamento dello scenario politico, economico, sociale e culturale del nostro Continente.

Per celebrare questo straordinario avvenimento storico si svolgeranno nella capitale, in spazi culturali pubblici e privati, in piazza, in spazi museali, una serie di importanti iniziative – mostre, installazioni, eventi, spettacoli, convegni promossi dal Comune di Roma in collaborazione con il Dipartimento per il coordinamento delle Politiche Comunitarie della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Goethe-Institut Rom, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania, e con il contributo delle Banche Tesoriere del Comune di Roma (BNL Gruppo BNP Paribas, Unicredit Banca di Roma e Monte dei Paschi di Siena). L’organizzazione è curata da Zètema Progetto Cultura.
Oltre 30 manifestazioni culturali, 38 mostre e 4 convegni che dal 7 novembre coinvolgeranno i principali spazi espositivi e culturali della città: da piazza di Spagna al Macro Future, dai Mercati di Traiano alla scalinata di Trinità dei Monti, dove si terrà il concerto di Ruggeri, fino a Villa Ada, al Museo di Roma in Trastevere, palazzo delle Esposizioni ed Ara Pacis.
Il momento culminante delle attività celebrative sarà lunedì 9 novembre, giorno della libertà, ma le iniziative si dispiegheranno per tutto il mese ed alcune permarranno anche successivamente.
La manifestazione è stata presentata oggi in Campidoglio da Gianni Alemanno, Sindaco di Roma, e Michael Steiner, Ambasciatore tedesco in Italia. Sono intervenuti: Umberto Croppi, Assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma; Laura Marsilio, Assessore alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù; Umberto Broccoli, Sovraintendente ai Beni Culturali del Comune di Roma; Federico Mollicone, Presidente della Commissione Cultura del Comune di Roma; Rijkert Kettelhake, Direttore dell’Ente Nazionale Germanico per il Turismo; Francesco Marcolini, Presidente di Zètema Progetto Cultura. Ha moderato: Angelo Mellone, giornalista e scrittore.

QUI le foto della presentazione in Campidoglio.

Per informazioni dettagliate sul programma di “VENTI DI LIBERTÀ” 1989-2009 Roma celebra la caduta del Muro di Berlino è possibile rivolgersi al Contact Center 060608 (tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 21.00 e http://www.060608.it) e visitare i siti http://www.060608.it oppure http://www.comune.roma.it