FUTURO REMOTO


UN VIAGGIO TRA SCIENZA E FANTASCIENZA

Saranno dedicati alla robotica i prossimi tre week-end di Technotown (21/22, 28/29 novembre e dal 5 all’8 dicembre ore 11.00 e 16.30) in collegamento con la XXIII edizione di FUTURO REMOTO. Un viaggio tra scienza e fantascienza, rassegna organizzata dalla Città della Scienza di Napoli.
Grazie a National Instruments, Università Politecnica delle Marche, Scuola di Robotica e Dipartimento di Informatica e Automazione di Roma Tre, per la prima volta Technotown parteciperà a Futuro Remoto con un’installazione robotica che permetterà ai visitatori, presenti sia a Roma che a Napoli, di muovere robot Lego Mindstorms usando la teleguida. La staffetta robotica in collegamento con Napoli utilizzerà 3 robot NXT, uno autonomo, uno telecomandato da Roma e uno telecomandato da Napoli, tutti realizzati con rivestimenti pensati dai ragazzi della rete di Scuola di Robotica. Le azioni che si svolgeranno a Roma e a Napoli saranno riprese e trasmesse in streaming via web.
La sala Materiali del Futuro, completamente ripensata per l’evento, ospiterà vari esemplari che hanno fatto la storia della robotica. I ragazzi potranno così trarre ispirazione per disegnare il loro robot ideale e partecipare ad un concorso che, ogni fine settimana, premierà i lavori più belli. L’attività si concluderà con la consueta visita alla sala che custodisce un robot molto speciale: un robot scultore!

Inoltre, in occasione della GIORNATA INTERNAZIONALE PER I DIRITTI DELL’INFANZIA, domenica 22 novembre, Technotown accoglierà gratuitamente i visitatori che vorranno sperimentare le 8 sale interattive per viaggiare nello spazio in 3D, scolpire il proprio volto nel polistirolo, vedere la musica, camminare su un tappeto magico, entrare in un virtual set, scoprire i materiali del futuro, compiere un viaggio nel tempo, sfidarsi fino all’ultimo Sbong!
I ragazzi, i bambini e le famiglie potranno utilizzare tecnologie sofisticate, come la stereoscopia, la motion capture e la scansione laser, con la guida di un tutor scientifico in un contesto interattivo e ludico, a misura di tutti. Domenica 22 novembre, anche le attività di laboratorio “Futuro Remoto” saranno ad ingresso gratuito.