Broccoli presenta De André: il video


Citando una canzone di Fabrizio De Andrè, il Sovraintendente Umberto Broccoli esprime così un suo ricordo del cantautore:
Vanno, vengono. Come le emozioni, come i colori, come le sensazioni strappate anche alle nuvole e raccontate nelle tue poesie. Non sarà facile ripeterti. Non sarà facile per nessuno, in questa società fondata su giudizio e invettiva, nonché sull’ascolto televisivo. Una società pronta a dimenticarti se non sei utile. Pronta – se non produci – a farti finire nella schiera di chi vive nei quartieri “dove il sole del buon dio non manda i suoi raggi”. Dimenticando che – come le nuvole – andiamo e veniamo, trasportati dal vento, al di là di ogni nostra volontà. Pronti – come le nuvole – a sparire in un cielo azzurro come l’inferno.
Te ne sei andato: come una di quelle nuvole, lasciando, dietro di te, il silenzio di quando la pioggia smette di cantare. Per lasciarci soltanto una voglia di pioggia.