MUSEI CAPITOLINI: Cortile Palazzo dei Conservatori


Oggi vi accompagno ad una visita in esterni e precisamente nel Cortile del Palazzo dei Conservatori. Sede per secoli dell’omonima magistratura cittadina, il cortile ha ospitato fin dal XV secolo le sculture della raccolta capitolina.
L’architettura interna del palazzo e la disposizione delle opere si è variamente modificata nel corso del tempo. Originariamente collocate nel portico esterno al piano terreno, sulla facciata e nel cortile, le sculture andarono a decorare successivamente anche gli ambienti del primo piano. La denominazione di Museo del Palazzo dei Conservatori, con l’ampliamento degli spazi espositivi, fu adottata nel 1876.
I due portici contrapposti e l’ampio spazio all’aperto ospitano notevoli esempi di scultura romana. Sulla sinistra sono disposti i resti della decorazione della cella del tempio del divo Adriano, con rilievi raffiguranti le Provincie dell’impero romano e trofei d’armi. Lungo la parete destra del cortile, nella quale sono murate tre arcate della primitiva struttura quattrocentesca del palazzo, sono allineati i frammenti di una statua colossale di Costantino dalla Basilica di Massenzio.
Buona visione!

QUI per vedere il video in HD