LA NOTTE DEI MUSEI: Futurismo, Dada e Risorgimento… a teatro


Per la Notte dei Musei vi segnalo due performances teatrali da non perdere: “Declam-Azioni Futur-Dada” al Museo Barracco e “La meravigliosa avventura della Repubblica Romana – Mazzini – Garibaldi – Mameli” al Museo Napoleonico.
Al Barracco Alessandro D’Agostini, Alessandro Perrotta e Claudia Tifi del gruppo poetico-teatrale e d’avanguardia dei “Giovani Poeti D’Azione” (da oltre quindici anni attivo sulla scena romana), proporranno diverse e impreviste “incursioni poetiche” tratte dal repertorio della poesia d’avanguardia e di ricerca novecentesca.
Le poesie declamate saranno in parte originali ed in parte provenienti dal repertorio delle avanguardie novecentesche e in particolare del futurismo, con l’interpretazione di brani di Filippo Tommaso Marinetti, Vladimir Majakovskji, Ardengo Soffici, Luciano Folgore, Alfred Jarry ed altri autori.
I Poeti d’Azione coinvolgeranno garbatamente il pubblico nel corso della “performance” e al termine doneranno ai presenti degli originali souvenir poetici. Partecipano alle “Declam-Azioni” l’attrice e “performer d’azione” Paola Lorenzoni (con un omaggio alla Futurista Anne Jeanne Valentine Marianne Desglans de Cessiat-Vercell detta Valentine de Saint-Point, Lione 1875 – Il Cairo 1953, autrice del celebre “Manifesto della donna futurista” (25 Marzo 1912) e la “performer d’azione” Floretta Flory.

Al Napoleonico Edoardo Sylos Labini, Antonello Aprea e Barbara di Bartolo proporranno una riflessione sulle tematiche risorgimentali. Sylos Labini interpreta Mazzini sui fatti di questo episodio del 1849, la Repubblica Romana, che rifacendosi in parte agli ideali della Rivoluzione Francese si vede per paradosso sconfitta da truppe francesi di altro segno.

QUI per consultare il programma completo della manifestazione