Al via la Festa dell’Architettura!


Presentata stamattina in Campidoglio la Festa dell’Architettura che per quanto riguarda gli eventi ufficiali si svolge in quattro location: la Casa dell’Architettura – Acquario Romano (9 giugno), l’Auditorium Parco della Musica e il MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo (10 giugno), il MACRO Testaccio (11 e 12 giugno), con un fitto programma di incontri, lezioni, mostre, convegni e conferenze,
Oltre settanta gli eventi collaterali che coinvolgono l’intera città per quasi un mese ( fino al 27 giugno ) grazie all’adesione di numerose istituzioni ed associazioni, tra cui Zétema Progetto Cultura che partecipa con la presentazione dell’installazione Michelangelo architetto in Second Life e i videoclip dei Musei Capitolini in un incontro dal titolo “INTERACTIVA: Musei 2.0: immersività e interazione per il mondo dell’arte” in Sala Pietro da Cortona ai Musei Capitolini il giorno 15 giugno alle ore 18.00.
In questo video l’intervento dell’Assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione Umberto Croppi alla conferenza stampa di stamane in cui accenna all’installazione di Michelangelo in Second Life.

La Festa dell’Architettura di Roma ha l’obiettivo di raccogliere le riflessioni sulla città proposte sia da esperti, sia dalla comunità culturale e civile, attraverso il confronto con altre metropoli. La nostra città, infatti, custodisce un patrimonio storico inestimabile di monumenti e spazi urbani, ma è anche un deposito di idee e un laboratorio di nuovi progetti in costante evoluzione.
La proposta culturale della Festa è l’osservazione analitica della città di Roma, del suo sviluppo e del suo ruolo futuro nel panorama architettonico internazionale contemporaneo e approfondisce i grandi temi della trasformazione dal punto di vista architettonico e urbanistico. È l’occasione per una grande rassegna internazionale, che coinvolge anche i protagonisti di grandi eventi di trasformazione come l’Expo di Milano e le prossime Olimpiadi di Londra. Il taglio dell’evento, i suoi contenuti e le partecipazioni costituiscono una grande opportunità per lanciare temi e progetti di sviluppo futuro in vista del 2020, della candidatura olimpica, e non solo.