ME… &… BESSIE SMITH! THE QUEEN OF BLUES


Per Roma in Scena, presso il Museo dell’Ara Pacis il 5 luglio alle ore 21.00, si ripercorrono le tappe della vita della celebre cantante afroamericana Bessie Smith con lo spettacolo ME… &… BESSIE SMITH! THE QUEEN OF BLUES, tra danza, musica e recitazione. Da un’idea di Daniele Bosi ed Ettore Littera. Testo e Regia di Luca Simonelli. Coreografie di Elisabetta Melchiorri. Musiche originali di Davide Pistoni. Ricerca storiografica e musicale di Daniele Bosi. A cura di Anacs – Associazione Nazionale Arte Cultura Spettacolo.
Ingresso con biglietto 7 euro.

Appoggiato al bancone di un locale dove si suona da sempre il blues (uno di quei locali che hanno fatto la storia di questo genere musicale) un avventore, forse un turista, ripercorre la vita della celebre cantante afroamericana. Un racconto, ora rivolto al pubblico ora compresso in personali considerazioni, che si snoda attraverso le più celebri interpretazioni proposte dal vivo, coreografie ed episodi di vita recitati. Tutto lo spettacolo è concepito come una “cantata blues” dove i diversi elementi confluiranno in una unica sintesi armonica. Lo spazio teatrale sarà il luogo per ricordare la grandissima artista e al tempo stesso sarà fonte per una immersione nelle atmosfere classiche del blues, dalle sue origini fino al suo maggior compimento. Più che strutturare lo spettacolo nei canonici schemi espressivi tipici delle rievocazioni, si vuole cercare di rappresentare l’anima del blues stesso, che ha avuto in Bessie Smith la sua più fulgida espressione. I diversi linguaggi espressivi non si alterneranno in un mero ordine cronologico della vita della protagonista ma interagiranno tra di loro alla ricerca di una unicità rappresentativa che colga il fiore, più che rappresentare lo stelo. Un personalissimo modo per rendere omaggio ad una cantante, ad una artista, che nella sua tormentata vita ha saputo regalare momenti di grande gioia e commozione e di sicura resa scenica.

Chi volesse saperne di più su Bessie Smith può leggere QUI una sintesi della sua biografia.