MACRO FALL 2010: Umberto Broccoli


In questo video, oltre la consueta impeccabile presentazione della mostra inaugurata ieri al MACRO, il sovraintendente Umberto Broccoli ricorda con nostalgia la televisione italiana di tempo fa, la più grande industria culturale della nazione attraverso la quale sono passati “TUTTI” i testimoni della cultura e dell’arte e cita, come ricordo personale, “L’Approdo – settimanale di lettere ed arti” che andava in onda in seconda serata e la cui sigla di coda era cantata da Lea Massari su una poesia di Alfonso Gatto. Fa una riflessione significativa sul cambiamento della “più importante industria culturale” del nostro Paese ed è certamente portavoce di molti di noi che non tolleriamo più la maggior parte della produzione dell’azienda televisiva di Stato.
Il suo discorso va ascoltato per intero perché ci fa sentire meno soli quando pensiamo a tutta l’inutile e mediocre programmazione che inonda i canali televisivi.
Buon ascolto:)