Second Life: inaugurata a MiC l’installazione “Il Bianco a Tavola”


Ieri notte a MiC, l’isola in Second life dei Musei di Roma Capitale, è stata inaugurata l’installazione virtuale della mostra reale ai Musei Capitolini “Il Bianco a Tavola” – La maiolica italiana tra 1500 e 1600″.
La visita all’installazione, da me curata e realizzata da Patrizia Blessed e Rumegush Altamura (aka Patrizia Nofi e Caterina Greco), è stata preceduta da una proiezione delle foto della mostra ai Capitolini e dalla presentazione in video del Sovraintendente Umberto Broccoli. Successivamente gli stessi creatori hanno parlato dell’esperienza vissuta in relazione alla preparazione de “Il Bianco in tavola” e tutti hanno manifestato emozione e passione per questo lavoro che li ha messi alla prova sulla qualità del risultato.
Due immensi tavoli habillé, decorati da centrotavola di fiori sculpt dal sapore natalizio, galleggiano a pelo d’acqua nel mare di MiC per accogliere i piatti decorati, ma anche gli avatar in visita alla mostra. Su colonne doriche immerse in acqua campeggiano i vasi, oggetti ben più complessi da realizzare che ci hanno regalato tuttavia un risultato eccellente.
Numerose persone hanno partecipato coi loro avatar a questa straordinaria performance che ha visto ben otto designer del metaverso cimentarsi nella ri-creazione degli oggetti attualmente esposti ai Musei Capitolini. A congratularsi con Rumegush Altamura, Terence Back, Patrizia Blessed, Veronik Broome, Merlino Mayo, Yaia Nishi e Salahzar Stenvaag un’ospite d’eccezione: Gaia Clary, maestra internazionale di Blender che tramite il suo blog e i suoi tutorial permette a molti designer di studiare il complesso programma per costruire ed importare oggetti sculpt in 3D dentro Second Life.
QUI le foto dell’installazione con gli avatar che hanno partecipato alla serata. Le foto sono di Mexi Lane, Patrizia Blessed, Rumegush Altamura e Yaia Nishi.
Il video dell’installazione sarà presentato in anterprima alla Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria “Più libri più liberi” il 5 dicembre durante gli incontri sulle avanguardie digitali al Digital Cafè, in diretta streaming su rai.it. Subito dopo sarà visibile nella sala multimediale dei Musei Capitolini, accanto alla mostra reale de “Il bianco in tavola”.
Colgo l’occasione per ringraziare l’Ufficio Mostre di Zétema per la preziosa collaborazione e per aver dato l’opportunità a tante persone provenienti da tutto il mondo di avvicinarsi anche solo virtualmente ai preziosi oggetti in mostra ai Capitolini.
Le sinergie sono un bene prezioso nell’arte dell’innovazione. E i risultati sono sempre strepitosi🙂
Grazie a tutti per questo importante percorso innovativo che riesce ad emozionare anche a incredibile distanza le persone che non hanno la fortuna di vivere o recarsi nella nostra città!🙂