Grande successo a MiC per la performance di Luca Lisci


Più di settanta persone con i loro avatar hanno condiviso ieri sera a MiC, l’isola dei Musei di Roma Capitale in Second Life, la divertente performance creata da Luca Lisci tramite il suo Luqh Lusch, camerlengo Mastro Sapone del Voom Hotel. Tutti gli avatar sono stati sottoposti a lavaggio, risciacquo e centrifuga, dentro la mastodontica lavatrice posizionata nel mare di MiC.
Effetti speciali di ogni tipo han fatto brillare i monitor che inquadravano bombe di spazzatura, bidoni volanti della “monnezza”, che il Coniglio Rosa man mano annientava con i suoi detersivi.
Il ciclo di lavaggio della durata di 30′ è stato accompagnato dalla colonna sonora del dj Dub Mode, con sonorità elettroniche di notevole suggestione, rendendo assai coinvolgente la piece virtuale.
Durante il lavaggio Luqh Lusch ha invitato gli ospiti a cercare i flaconi di detersivo nascosti dentro le bolle di sapone e chi ne ha raccolti di più ha vinto una settimana di soggiorno al Voom Hotel e il modellino della lavatrice, oggetto protagonista della serata.
Un’idea ludica che lancia tuttavia un messaggio in codice, la cui lettura può avere numerose interpretazioni.
In attesa del video, QUI si possono visualizzare alcune foto della serata.