RACCONTI DI STORIA DELL’ARTE: Fontana, Burri, Warhol


“Verso il contemporaneo: Lucio Fontana, Alberto Burri, Andy Warhol” è il percorso che, domenica 17 aprile 2011 alle ore 11.00 al Museo della Centrale Montemartini, grazie alle parole di Lorenzo Canova professore di storia dell’Arte Contemporanea, Facoltà di Scienze Umane e Sociali dell’Università degli Studi del Molise, ci porta nell’arte europea e statunitense fra gli anni quaranta e l’inizio degli anni sessanta, cioè fra la nascita e l’affermarsi dell’espressionismo astratto americano e lo sviluppo prima dell’informale e del Neo-dada, poi dell’arte pop in cui giganteggia la figura di Andy Warhol. È il racconto del ventennio in cui New York prende il sopravvento su Parigi, in cui la nozione modernista e formalista dell’arte conosce il momento di massimo fulgore. Un’attenzione particolare è riservata alla situazione italiana, dal dopoguerra caratterizzato dal conflitto tra realismo e astrattismo, agli anni cinquanta dominati dalle esperienze di Burri e Fontana, alla precoce smaterializzazione dell’oggetto artistico in Manzoni.