LEGGERE E’ CONOSCERSI


Il libro è lo strumento attraverso cui uomini e donne di epoche e culture diverse riescono a mettersi in contatto, a conoscersi. A Roma il 23 aprile si celebrerà la giornata mondiale del libro con la manifestazione “Leggere è conoscersi”, attraverso momenti di intrattenimento e incontro per tutti gli amanti della lettura.
Dalle 10.30 alle 18.00 attori, musicisti fantasisti e giocolieri si esibiranno in letture e musica estemporanei ed itineranti all’interno di Villa Pamphilj e Villa Borghese, ai Musei Carlo Bilotti e Pietro Canonica.
Le letture saranno selezionate tra i grandi classici della letteratura italiana e straniera: oltre ad un richiamo ai tre autori ai quali è dedicata la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, saranno declamati anche estratti di testi antichi, moderni e contemporanei scegliendo le pagine in cui essi esprimono attraverso i loro personaggi l’Amore per la lettura e per la fantasia, viste come il cibo più prezioso per l’anima. Non è stato difficile: tutti i grandi scrittori sono stati prima di tutto dei grandi lettori e hanno dichiarato il loro amore per i libri in pagine indimenticabili.
Perchè come dice Daniel Pennac : “ Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere”.
CLICK QUI per saperne di più!