“Aspettando Roma InConTra” presenta “Un referendum che fa acqua”


Lunedi 6 Giugno 2011 alle ore 17,30  presso l’Auditorium dell’Ara Pacis con “Aspettando Roma InConTra” continuano i “numeri zero” di “Roma InConTra”,  il format ideato da Enrico e Iole Cisnetto e realizzato in collaborazione con ZètemaProgettoCultura che ripropone nella Capitale la kermesse nata a Cortina che si prepara a tagliare il traguardo del decimo anno. Le tracce dell’attualità ci portano questa volta su un tema di grande polarizzazione delle opinioni: il referendum sull’acqua a cui la manifestazione vuole contribuire con un approccio esplicito e non ideologizzato.
Il recente dibattito sull’acqua, trainato dalla campagna dei comitati per il “sì”, si è avvitato su una serie di false verità. La più grave è stata di far pensare che in ballo ci sia la privatizzazione di un bene collettivo, piuttosto che la gestione di un settore che, per funzionare, deve muoversi in un regime concorrenziale di mercato. La decisione di costituire una specifica Authority fornisce un ulteriore motivo alla necessità di affrontare la questione non con l’emotività di una consultazione popolare, ma attraverso un intervento organico basato sul binomio pubblico?privato. A discuterne, sul palco di “Roma InConTra”, esperti ed esponenti di varia provenienza, tutti convinti che l’unico modo per centrare l’obiettivo di un bene pubblico sia quello di garantirne l’efficienza e di non pesare sui conti dello Stato.
Al dibattito condotto da Enrico Cisnetto parteciperanno: Roberto Bazzano, Raffaele Bonanni, Alessandro Cecchi Paone, Sergio Chiamparino, Raffaele Fitto, Vito Gamberale, Antonio Massarutto, Alessandro Ortis, Marco Staderini.
Sarà possibile seguire la diretta web dell’incontro su www.romaincontra.it