La luce. Lo splendore dell’arte giapponese contemporanea


Presentata stasera ai Mercati di Traiano la mostra “Heart Art in Rome 2011. La luce. Lo splendore dell’arte giapponese contemporanea”. QUI alcune foto della mostra, una raccolta di circa 400 opere d’arte di artisti giapponesi contemporanei, alcuni già internazionalmente famosi, che si sono cimentati nelle diverse tecniche di pittura della tradizione giapponese.
Molte opere sono straordinariamente belle e comunicano le tradizioni del Giappone. Tuttavia l’arte contemporanea giapponese va spesso ben oltre la tradizione e ci regala emozioni visive e concettuali ritenute inarrivabili da altri artisti contemporanei nel mondo.
Mi vengono in mente le sonorità di Ryuichi Sakamoto che danno vita alle installazioni di Shiro Takatani, creando spazi sperimentali in cui suono e immagine si compenetrano. Oppure i numerosi artisti digitali che nei mondi virtuali sono sempre un passo avanti al resto del mondo, o creano installazioni strabilianti come quelle di Mikati Slade che riesce a comunicare l’atmosfera “made in japan” pur utilizzando i più avanzati strumenti di modellazione in 3D.
Insomma, il Giappone ha sempre molto da offrire nel campo dell’arte contemporanea e questa mostra ai Mercati di Traiano ci mette in contatto con un mondo diverso, le cui suggestioni riescono a coinvolgerci e a penetrare con grande emozione nella cultura giapponese.