a ORIENTE: Francesco Marcolini


In questo video il presidente di Zetema Francesco Marcolini, all’inaugurazione della mostra “a Oriente: città, uomini e dei sulle Vie della Seta”, nelle Aule delle Terme di Diocleziano, nel suo intervento per il nostro blog.

Sempre in tema istituzionale, il sindaco Gianni Alemanno scrive riguardo alla mostra e sul catalogo:
L’intreccio di situazioni politiche, economiche, religiose, sociali trova nell’arte la sua espressione e la sua interpretazione e dai reperti straordinari che saranno esposti a Roma si rinnova la consapevolezza che già duemila anni fa la Via della Seta, che attraversava l’Estremo Oriente per giungere fino al Mediterraneo, aveva stabilito, sulla base di rapporti commerciali sempre più forti, un dialogo tra popoli di tradizioni millenarie. E proprio perché oggi i territori sulla Via della Seta sono scossi da guerre e conflitti che martoriano diversi paesi, Afghanistan, Iraq, il Kashmir, l’auspicio di questa iniziativa, che durerà due anni, è che giunga un messaggio di riconciliazione nel segno della necessità di riportare al centro della scena mondiale il dialogo e la comprensione reciproca, che sono i pilastri delle relazioni culturali internazionali. Per Roma, in particolare, questa mostra segue la firma del protocollo con il Ministero degli Esteri, che ha sostenuto questa iniziativa in collaborazione con l’Ice e altre prestigiose istituzioni culturali mondiali, e che intende rafforzare i legami tra la Capitale e la rete delle ambasciate italiane nel mondo. L’obiettivo comune è diffondere l’immagine di una città certamente forte di un passato glorioso ma anche salda in un presente che intreccia storia e bellezza come nessuna altra metropoli al mondo e come candidata alle Olimpiadi del 2020 vuole che questo grande evento sia connotato dal profondo rispetto per la dimensione umana.