Sabato 3 dicembre: serata ai Musei


Proseguono le aperture serali straordinarie del sabato sera, promosse dall’Assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale. I seguenti musei saranno aperti dalle ore 20 all’1 (ultimo ingresso ore 24) con la consueta bigliettazione: Centrale Montemartini, Macro Via Nizza, Macro Testaccio, Mercati di Traiano, Musei Capitolini, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma Palazzo Braschi, Museo di Roma in Trastevere.
Si può visitare il museo, con le mostre permanenti o temporanee ospitate e si può assistere agli spettacoli di ROMA IN SCENA in programma. Con la consueta bigliettazione del museo o quella prevista per lo spettacolo.

EVENTI di Sabato 3 dicembre 2011

MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE
Dalle ore 20.30 alle ore 24.00
ITALIANI DA OSCAR – PADRI E FIGLI
Padri e Figli (Italiani da Oscar), è un viaggio nella storia del Cinema Italiano in cui si parte dai Padri (sullo sfondo dei vincitori italiani del premio Oscar come Miglior Film) per arrivare ai Figli, i nuovi giovani autori della cinematografia italiana.
Maiora Film, società di produzione de L’Isola del Cinema, propone quest’iniziativa in occasione delle celebrazioni dei 150 anni di Unità d’Italia, con il desiderio di valorizzare i talenti italiani attraverso una serie di proiezioni e incontri sabato 3, 10 e 17 dicembre.
Nel corso delle tre serate in programmazione ad ingresso gratuito presso il Museo di Roma in Trastevere interverranno: il Presidente di Cattleya e ANICA Riccardo Tozzi, “un Produttore da Oscar”, che presenterà nella giornata inaugurale il film “Terraferma” di Emanuele Crialese (candidato italiano alla corsa all’Oscar); nel doppio appuntamento di sabato 10 dicembre due giovani talenti italiani: Pippo Mezzapesa che presenta il suo film “Il paese delle spose infelici” e Aureliano Amadei con “20 sigarette”; a concludere, con “Rio sex comedy”, il regista brasiliano-americano Jonathan Nossiter, che da sempre abbina la sua passione per il cinema alla passione per il vino (vedi il film “Mondovino”, grande successo al Festival di Cannes nel 2004)
Questi protagonisti, affiancati da alcuni critici cinematografici, prima della proiezione del film selezioneranno e commenteranno alcune scene tratte da pellicole italiane vincitrici del Premio Oscar, come “Le notti di Cabiria”, “Amarcord”, “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto” e “Otto e mezzo”.
Padri e Figli (Italiani da Oscar) vuole coinvolgere appassionati di cinema, esperti, curiosi e in particolar modo i giovani, che potranno assistere a una serie di proiezioni e incontri straordinari dedicati al Cinema Italiano.
Sarà inoltre allestita, sulle pareti della Sala multimediale, una esposizione delle locandine originali dei 12 i film italiani vincitori del Premio Oscar che faranno da sfondo alla proiezione.
Da sottolineare che in ogni incontro, come brindisi per festeggiare e promuovere il Cinema Italiano sullo sfondo dei 150 anni dell’Unità d’Italia, verrà offerta una degustazione di vini da parte del Consorzio Cesanese del Piglio Docg e un assaggio dei prodotti tipici della Strada del Vino Cesanese.
A cura di MAIORA FILM
Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili
Prenotazione consigliata 060608

MUSEI CAPITOLINI
SALA PIETRO DA CORTONA
Ore 21.00
GIULIO MENICHELLI & FRIENDS: LA MUSICA SPIEGATA
Concerti per l’approfondimento della cultura musicale italiana, eseguiti da giovani e meno giovani talenti italiani. Si esibisce il duo di chitarre composto da Damiano Mercuri e Massimo Baiocco con musiche del repertorio napoletano del 700-800.
A cura dell’ASSOCIAZIONE CULTURALE ARTE DEL SUONARE
Biglietto euro 12,00
Prenotazione consigliata allo 060608

MUSEO DI ROMA – PALAZZO BRASCHI
Ingresso da Piazza Navona, 2 e da Piazza San Pantaleo, 10
Ore 21,30
UNA VISITA MOLTO PRIVATA
TEATRO
Ideazione e regia: Roberto Marafante
Biglietto € 25,00

MUSEO DELL’ARA PACIS
ogni sabato dal 22 ottobre al 7 gennaio dalle ore 20
I COLORI DELL’ARA PACIS
Viene riproposta l’iniziativa I colori dell’Ara Pacis, promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale, che consiste nella restituzione virtuale del colore sui marmi antichi dell’Ara Pacis grazie ad una sofisticata tecnologia di illuminazione.
Le immagini proiettate verranno inoltre “completate” con l’aggiunta delle parti perdute, in modo tale da ricostruire, seppure in via ipotetica, l’aspetto originale dell’altare. L’Ara Pacis, infatti, come la maggior parte delle statue, dei monumenti e delle architetture realizzate nell’antichità, era ampiamente colorata. L’immagine monocroma dell’antico, il bianco che tutti noi “vediamo” mentalmente quando pensiamo all’arte classica, è infatti frutto di un equivoco, che deriva all’epoca moderna dall’avere conosciuto la scultura e l’architettura greco-romana attraverso copie sbiancate dal tempo e candide rovine.
Bigliettazione ordinaria del museo.