CHIUSOAPERTO. Il lunedì Palazzo Braschi apre per te


CHIUSOAPERTO. Il lunedì Palazzo Braschi apre per te riparte con un nuovo ciclo di aperture straordinarie del lunedì. Dal 6 ottobre al 10 novembre 2014, tutti i lunedì pomeriggio alle 17.00, è possibile visitare il Museo di Roma gratuitamente e con guide d’eccezione. La visita dura circa 2 ore e mezza ed è necessario prenotarsi allo 060608. Per info sulle modalità di partecipazione clicca qui.

Per l’occasione vi proponiamo le osservazioni e proposte del pubblico raccolte al termine delle visite del primo ciclo dell’iniziativa, svoltosi dal 19 maggio al 30 giugno 2014. Suggerimenti utili al perfezionamento di un Museo che vuole essere sempre più un riferimento nelle vita culturale della città.

Chiso_Aperto_670

Alle sei visite guidate che si sono svolte al Museo di Roma hanno partecipato 140 visitatori. Novanta di loro hanno compilato i questionari predisposti dai curatori per monitorare gli orientamenti e le aspettative del pubblico in previsione del prossimo nuovo allestimento.

Dai dati raccolti risulta che i compilatori erano composti da una stragrande maggioranza di donne, di età compresa prevalentemente tra i 41 e i 60 anni, con un titolo di studio medio-alto.

Poco meno del 50% aveva visitato già visitato il Museo, ma solo dopo la riapertura del 2002 e spesso in occasione di mostre temporanee.

Per il 66% l’attuale Museo può essere considerato il Museo della città; per gli altri un Museo del genere dovrebbe offrire un percorso più ampio dal punto di vista sia cronologico che tematico.

Tra le opere esposte, il 15% le apprezza tutte; oltre il 50% preferisce le vedute e le scene di genere; il 20% circa le decorazioni degli appartamenti nobili.

Tra le opere meno apprezzate emergono i ritratti, in particolare i busti in marmo.

Per quanto riguarda la logica espositiva, la maggioranza ha apprezzato quella attuale, per nuclei tematici, mentre una piccola parte avrebbe preferito lo svolgimento cronologico. Tuttavia la gran parte ha concordato che entrambi i criteri sarebbero adeguati se accompagnati da efficaci apparati didattici, in particolare visite guidate.

Le impressioni generali sul Museo sono, dunque, state complessivamente positive, con una percentuale di circa il 20% che preferisce sospendere il giudizio fino al nuovo allestimento.

Proprio rispetto al nuovo allestimento il pubblico si aspetta un ricco apparato didattico comprendente anche strumenti multimediali. Lo strumento più apprezzato rimane, comunque, quello delle visite guidate.

Tra le richieste di approfondimenti tematici, attraverso strumenti didattici, si equivalgono nelle preferenze i luoghi e le loro trasformazioni e gli eventi della storia.

La maggioranza si è espressa a favore di manifestazioni culturali ospitate dal Museo, in particolare concerti, spettacoli teatrali, convegni e presentazioni di libri.

Infine la quasi totalità del pubblico vorrebbe che il Museo organizzasse corsi di Storia dell’arte, visite guidate anche nella città e laboratori per adulti e bambini. Circa il 27% parteciperebbe a incontri e conversazioni sui problemi della città.

#ChiusoAperto